Numero 16

La stanza di Virginia, rivista bimestrale di cultura e costume

Numero 16 | Registrazione presso il Tribunale di Roma nr. 170/2012 dell'11/06/2012
Editoriale
Leggere beneLeggere beneFrancesca PaciniFlaubert scriveva "Come saremmo colti se conoscessimo bene soltanto cinque o sei libri". Che significa? Conoscere non è facile. Leggere non è facile. Perché troppo spesso ci distraiamo, corriamo veloci sulle pagine che invece richiedono accortezza, indagine, attenzione. Non importa quale libro stiamo leggendo. Importa come leggiamo. Qui si gioca la differenza. Per questo a volte leggiamo molto e  tuttavia non lo facciamo bene. Leggere bene. Già. La lettura è un'esperienza che può modificarci, se la viviamo davvero con ogni fibra del nostro essere. Non a caso studi recenti hanno dimostrato che la lettura è in grado...Leggi tutto >>
In questo numero:
Letteratura
L’Emma flaubertiana e quella freudianaL’Emma flaubertiana e quella freudianaMarina BrunettiCon Madame Bovary, Flaubert dissacra l’ideale dell’eroina romantica, che viene trasformata in una comune e mediocre donna di...Leggi tutto >>
 
Fiori secchiFiori secchiEster Maria Schmitt«Sei l’unico a potermi dare una risposta, e in effetti, ora che tutto è finito, la risposta l’hai data con...Leggi tutto >>
Letteratura
Lultima stella di LisbonaL'ultima stella di LisbonaLorenzo GiacintoUn ritratto dello scrittore portoghese Fernando Pessoa e della città dove visse la sua breve vita Lisbona è una città...Leggi tutto >>
 
L’arte dei sogni: la psicografia di SinclairL’arte dei sogni: la psicografia di SinclairTeresa MeroneC’è un momento preciso nella vita di uno studente o una studentessa di Lettere o Lingue in cui ci si...Leggi tutto >>
Scrivere
Buoni lettori e buoni scrittoriBuoni lettori e buoni scrittoriFrancesca PaciniEstratto da: Vladimir Nabokov, Lezioni di Letteratura, Garzanti 1992.   «Come essere un buon lettore» oppure «Gentilezza verso gli autori» –...Leggi tutto >>
 
La provincia e i suoi peccatoriLa provincia e i suoi peccatoriAlberto PicciniTre storie di corna in una cattolicissima cittadina veneta, Treviso, dove ognuno pensa ai fatti degli altri e dove i...Leggi tutto >>
Se una notte d'inverno... un recensore
L’amore molesto, il viaggio interiore di Elena FerranteL’amore molesto, il viaggio interiore di Elena FerrantePia Elena Caprioli Nell'incipit de L'amore molesto, il corpo di una donna galleggia nella risacca del litorale di Spaccavento. Inizia così l'indagine...Leggi tutto >>
 
Letteratura
Il male di vivere di Raymond Carver tra le scene di America OggiIl male di vivere di Raymond Carver tra le scene di America OggiValentina MasottiNei primi anni Novanta, Robert Altman dava vita a uno spaccato della società americana contemporanea, in un film destinato a...Leggi tutto >>
Uscite dalla fossa – un incubo di Amelia RosselliUscite dalla fossa – un incubo di Amelia RosselliAnna Bertini Foto: Dino Ignani Amelia Rosselli muore suicida a Roma l’11 febbraio del 1996. La poetessa e traduttrice è figlia di...Leggi tutto >>
 
Se una notte d'inverno... un recensore
Perché non è sempre e solo “Colpa delle stelle”!Perché non è sempre e solo “Colpa delle stelle”!Anna Buono Hazel ha sedici anni, ma ha già alle spalle un vero miracolo: grazie a un farmaco sperimentale, la malattia che...Leggi tutto >>
Interviste
La scuola della memoriaLa scuola della memoriaGiusy AlipertiCiro Raia nasce nel 1950 a Somma Vesuviana, paese dell’entroterra campano alle pendici del Vesuvio. Dopo la maturità classica e...Leggi tutto >>
 
Il mondo cauchemardesque dei Sortilegi di Michel de Ghelderode.Il mondo cauchemardesque dei Sortilegi di Michel de Ghelderode.Ilaria Biondi  Michel de Ghelderode è uno dei più importanti esponenti del fantastico belga (quella che lo studioso J.B. Baronian denomina...Leggi tutto >>
Se una notte d'inverno... un recensore
“Ma quale amore” di Valeria Parrella“Ma quale amore” di Valeria ParrellaEleonora MammanaEinaudi 2014   “Devo sbrigarmi a scrivere questo libro: ho poche ore di autonomia. Questo è un libro di viaggio del...Leggi tutto >>
 
Letteratura
Il Dottor Živago: esistenza individuale e collettivaIl Dottor Živago: esistenza individuale e collettivaGiusy Aliperti  “Io non amo la gente perfetta, quelli che non sono caduti, non hanno inciampato. La loro è una virtù spenta,...Leggi tutto >>
English corner
Margarita’s cushionMargarita’s cushionBeatrice FabbriIf I stop thinking about him, I will never reach the other. What? I have never found peculiarly interesting any...Leggi tutto >>

Visioni: Il Tuono, Giovanni Pascoli

visioni

Illustrazione di VERONICA MOCCHIUTTI

Facebook: SeventhMoon Drawings
Instagram: @_seventhmoon_
DeviantArt: theseventhmoon.deviantart.com/

Signore e signori Pietro Germi

La scienza del vedere che non è scienza (Fernando Pessoa)